Un alleato prezioso del sistema immunitario e del fegato

Il re dei funghi proveniente dall’Oriente

Il fungo Shiitake (nome scientifico Lentinula edodes) è un fungo proveniente dall’estremo Oriente, in particolare da Cina e Giappone. Il paese del Sol Levante è il principale esportatore di questo alimento chiamato fungo medicinale.

Le proprietà appurate dei funghi Shiitake sono molte e per questo vengono utilizzati in integratori alimentari o come alimento curativo.

Vediamone alcune:

    • stimolante del sistema immunitario. Sembra sia utile soprattutto per la prevenzione dei malanni stagionali come raffreddori e influenza.
    • Alleato nella lotta al colesterolo. Gli integratori a base di funghi shiitake vengono consigliati anche a chi soffre di colesterolo, arteriosclerosi e addirittura per prevenire le carie.
    • Proprietà epatoprotettive. Potrebbero aiutare a proteggere il fegato.
    • Proprietà ricostitutive della flora batterica intestinale.
    • Proprietà antivirali e antibatteriche.
    • Antinfiammatorio naturale
  • Alimenti naturalmente molto ricchi di Vitamina D e vitamine del gruppo B

A questi funghi miracolosi provenienti dal Giappone si attribuiscono quindi moltissimi effetti benefici e gli scienziati ne stanno studiando gli effetti nella lotta ai tumori, soprattutto in Giappone dove è già stata fatta una interessante sperimentazione sui topi (http://cancerres.aacrjournals.org/content/30/11/2776) , e, pare, anche nel contrasto dei sintomi dell’Alzheimer.

Come si consumano?

In commercio si trovano moltissimi integratori a base di funghi Shiitake per rafforzare il sistema immunitario e combattere l’invecchiamento cellulare. Se siete persone sane, senza allergie e intolleranze che potrebbero svilupparsi con l’ingestione di funghi, potete testare personalmente i benefici di questi integratori.

Il medico potrebbe prescriverli insieme ad altri farmaci o integratori per contrastare alcuni dei sintomi che abbiamo descritto sopra.

Come ogni sostanza, anche naturale, i funghi Shiitake potrebbero causare effetti collaterali a tutti coloro che, come già detto, hanno sviluppato un’allergia ai funghi e sono sconsigliati anche a chi ha subito un trapianto di organi.

Quando si acquistano funghi, secchi, freschi o in integratori, è molto importante controllarne la provenienza perché, come è noto, questi vegetali si nutrono delle sostanze che trovano vicino a loro. Funghi raccolti su piante o in terreni che contengono sostanze nocive o sono inquinati potrebbe portare più danni che benefici. E’ sempre bene acquistare prodotti certificati e da agricoltura biologica e controllare, nel caso degli integratori, la lista degli ingredienti.

I funghi Shiitake vengono consumati anche in cucina, freschi o essiccati. Sono tipici di molti piatti orientali come zuppe, condimenti per riso o come contorno.

Da provare il dado a base di Shiitake disponibile in tantissimi negozi di prodotti biologici che, oltre all’ottimo sapore, dona al brodo delle potenti capacità depurative. Per mangiare depurandosi.

Vuoi aumentare di peso? Quindi fare clic sul collegamento per leggere l’articolo intitolato “Come ingrassare seguendo una dieta ipercalorica“. 

Comments are closed.