5 regole della depilazione per la zona bikini perfetta

La depilazione inguine è la più difficile, dolorosa ma anche la più importante. La maggior parte delle donne durante l’inverno si „lascia andare“, e quindi prima di mettersi in costume da bagno è fondamentale offrire una cura speciale alla zona bikini perché abbia poi un aspetto perfetto. La cura adeguata impedirà conseguenze come l’arrossamento, la comparsa di brufoli e i peli incarniti. Quanto lunghi devono essere i peli prima della depilazione? Quali prodotti curano al meglio la zona bikini? Quanto spesso è consigliabile depilarla? Quale metodo scegliere? A tutte queste domande dovete avere la risposta prima di decidervi alla depilazione inguine (http://betterlifestory.net/finalmente-una-depilazione-indolore-i-peli-superflui-andatevene/?lang=it).

  1. Quale metodo scegliere?

Cominciamo dalla domanda più importante. Al giorno d’oggi avete a disposizione un grande numero di metodi e quindi sembra che ci sia „qualcosa per ognuno“. Ma per provare tutti i metodi, potreste irritare eccessivamente la propria pelle. Per cominciare è importante il tipo di pelle che avete. Se la vostra pelle è sensibile, le creme per la depilazione e il rasoio non dovrebbero assolutamente essere presi in considerazione. Possono irritare la vostra pelle più degli altri metodi. Un’opzione migliore sono l’epilazione con la pasta di zucchero (sugaring) o ceretta. Dall’altra parte se mal sopportate il dolore, allora evitate l’epilazione con la ceretta perché può essere troppo invasiva per voi. Passate piuttosto ai dischetti epilatori oppure alla rimozione dei peli con il laser.

  1. Quanto spesso devo effettuare la depilazione inguine?

Questo dipende da due fattori: quale metodo scegliete e quanto velocemente crescono i vostri peli. Considerando che non a tutti i eli crescono alla stessa velocità, è difficile dare una risposta precisa e universale. In media, se vi sottoponete alla depilazione oppure se usate la pasta di zucchero, dovreste depilarvi ogni 3-4 settimane. Le creme depilatorie richiedono un uso più frequente, ma non bisogna esagerare, poiché contengono sostanze chimiche dannose per la pelle. I risultati offerti dai dischetti epilatori sono vari. Se scegliete un’opzione più economica, allora dovrete come con il rasoio rimuovere i peli ogni 2-3 giorni. I dischetti epilatori di maggiore qualità daranno risultati più duraturi, fino addirittura a una settimana.

  1. Quanto lunghi devono essere i peli prima della depilazione?

Se avete scelto di depilarvi con la ceretta, allora dovreste lasciar crescere i peli fino a un paio di millimetri in modo che la cera possa „catturarli“. Se i peli sono troppo corti, la depilazione non avrà successo. Tuttavia ciò non significa che dovete lasciarli crescere troppo, anche i peli di circa mezzo centimetro sono del tutto sufficienti per la depilazione con la cera. Per gli altri metodi vale per lo più la stessa regola – non appena i peli sono spuntati abbastanza per vederli e sentirli al tocco, potete anche depilarli. Ovviamente la rimozione troppo frequente dei peli con certi metodi può avere altri lati negativi e lasciare delle conseguenze sulla vostra pelle. Per tale ragione la cura corretta è fondamentale.

  1. Quali prodotti posso usare dopo la depilazione inguine ?

Dato che si tratta della parte più sensibile della pelle, è molto importante che anche la cura sia adeguata e adatta. Non usate prodotti aggressivi che irriteranno ulteriormente la vostra pelle già irritata. I prodotti a base di aloe vera per calmare la pelle sono ideali per la cura dell’inguine dopo la depilazione. Dopo la depilazione è molto importante anche non indossare subito vestiti stretti e fatevi la doccia solo alcune ore dopo la rimozione dei peli. Inoltre, l’acqua della doccia non deve essere bollente ma tiepida. Un ruolo importante svolgono i preparati per l’idratazione della pelle e le creme idratanti arricchite con vitamine per curare la pelle. La cosa migliore è selezionare una crema che non chiuda i pori, renderà la pelle liscia e morbida e impedirà l’incarnimento dei peli.

  1. Quanto spesso deve effettuare il peeling?

Il peeling è forse la cosa più importante per la zona bikini. È fondamentale effettuare regolarmente il peeling ma senza esagerare. Se avete la pelle grassa, fate da due a tre volte alla settimana il peeling a base di sale. Per la pelle normale e secca si raccomanda il peeling a base di zucchero. Se avete il problema dei peli incarniti, il peeling è particolarmente importante perché rimuove le cellule morte dalla pelle e rende possibile ai peli di spuntare in superficie. Il peeling non va mai eseguito subito dopo la depilazione inguine, ma soltanto dopo che la pelle si è calmata.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *